2014: un anno “umido” secondo la Medicina Tradizionale Cinese


Cosa, meglio di un cavallo a dondolo può rappresentare il cavallo di legno per antonomasia? 

cavallo di legno

Dal 31 gennaio 2014 al 18 febbraio 2015, secondo il calendario tradizionale cinese, saremo sotto il segno del Cavallo, nel dominio del Legno Yang. Sarà un anno che favorirà le relazioni, le unioni, la costituzione di gruppi ed il superamento delle rivalità. La timidezza eccessiva sarà stemperata, saremo inclini a parlare, confrontarci e confortarci reciprocamente, capaci di stringere amicizie, tendenti ad intuizioni sagaci dettate più dall’istinto che dalla ragione.

imagesCARZ9Z9K

Il cavallo è il segno dell’eleganza e dell’imprevedibilità, non si può mai sapere davvero come reagirà agli ostacoli che incontra e, se non tiene a freno la sua natura intemperante e ombrosa, può scartare all’improvviso e sono dolori per tutti! Testardo, caratteriale, pretenzioso…ma comunque difficile resistere al suo fascino. La caratteristica cavallo di legno lo rende più tranquillo, ragionevole e meno impulsivo.

Dal punto di vista della Medicina Tradizionale Cinese, questo sarà un anno caratterizzato dall’umidità, con manifestazioni patologiche respiratorie, intestinali, patologie pelviche, reumatiche, cutanee e neoplastiche.

Queste condizioni ci ricordano di dover proteggere i nostri cani anziani o displasici dal riacutizzarsi del dolore legato all’artrosi, mediante sedute di moxa. I gatti che soffrono di asma felina e i cavalli bolsi con sindromi respiratorie.

Anche dal punto di vista alimentare sarà importante scegliere alimenti che supportano Stomaco e Milza. L’attenzione al cibo, dedicata alla lettura delle etichette se alimentate i vostri animali con mangimi commerciali, previene e cura la maggior parte delle affezioni dermatologiche. In ogni caso saranno da evitare, sia per noi che per i nostri amici a quattro zampe, latte, latticini soprattutto freschi e grassi animali. Saranno da preferire alimenti insipidi (diuretici) ed amari che asciugano l’umidità come l’anguilla, carne di manzo, pollo, quaglia, avena, asparagi, carote, melone e pera. Per sostenere la Milza saranno utili anche i cereali, ma per i vostri cani sostituiteli con carne di manzo ricordando la loro natura carnivora, non più stretta ormai ma opportunista per necessità di addomesticamento. E ancora uova, soia, carrube. Sconsigliati tutti gli amidacei.

Parola d’ordine per il 2014: proteggersi e proteggere i nostri animali dall’umidità.

Consiglio per il 2014: più moxa per tutti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *