Cavalli, stereotipie e agopuntura


Chi conosce i cavalli conosce purtroppo anche le stereotipie che spesso affliggono questi meravigliosi doni della natura. Che cos’è la stereotipia? E’ un movimento ripetuto indotto da frustrazione, stress, confinamento sociale, privazione di cibo.

DSC_0009_2

Queste cause sembrano brutalità lette così, ma sono purtroppo la realtà di molti cavalli sportivi che vivono spesso in box singoli, senza contatti con altri cavalli o con limitata libertà di movimento in paddock se non per allenamento. Il perché queste stereotipie affliggano i cavalli appare ancora sconosciuto al mondo della medicina occidentale ma la medicina cinese ci da una spiegazione molto profonda. Già nel 1800 si pensava alla domesticazione come origine delle stereotipie. Diversi studiosi hanno dimostrato negli anni successivi che la stereotipia nel cavallo è il risultato di ridotti tempi di alimentazione, di movimento, di relazione sociale e lo stress che porta ad alterazioni nella fisiologia nervosa di alcuni neurotrasmettitori tra cui dopamina ed endorfine. L’area cerebrale principalmente coinvolta è il nucleo striato. A questo livello agisce anche l’agopuntura che può essere d’aiuto in queste alterazioni comportamentali.

La medicina cinese ci fa ragionare sulla causa primaria di questo comportamento ripetuto quale naturale necessità del cavallo di recuperare la sua naturale fisiologia. Questi movimenti stereotipati indicano mancanza di legame tra yang e yin, mancanza di comunicazione tra cervello e arti, tra cielo e terra. Un movimento stereotipato è il tentativo del cavallo di sopravvivere. L’utilizzo di alcuni meridiani antichi chiamati “straordinari”, i più antichi e i primi a formarsi nell’embrione, potrebbe permettere al cavallo di rivivere i 3 livelli dell’esistenza, sopravvivenza, interrelazione e differenziazione, nel tentativo di rimuovere la causa della stereotipia riconosciuta come disturbo dello Shen, cioè disturbo dello spirito.

Schermata 10-2456940 alle 23.18.57

Estratto dal 40th Congresso Internazionale IVAS e 15th Congresso Nazionale ItVAS:

EQUINE STEREOTYPY AND ACUPUNCTURE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *