Digitopressione nel gatto 2 commenti


La digitopressione è una tecnica di massaggio che permette di stimolare gli stessi agopunti utilizzati in agopuntura senza utilizzare gli aghi. La stimolazione è minore e più superficiale rispetto a quella che si determina grazie all’infissione dell’ago ma è da considerarsi comunque efficace e utile da fare a casa.

Questa tecnica a mio avviso permette di attuare una vera e propria prevenzione perché permette di lavorare sui punti di agopuntura tutti i giorni con semplicità mentre accarezzate il vostro micio magari seduti sul divano la sera.

E’ importante affidarsi alle mani del vostro veterinario agopuntore le prime volte affinché vi mostri l’esatta localizzazione dei punti da premere e massaggiare e con quale intensità o quale movimento delle dita o della mano eseguirli.

La pressione che si deve effettuare sui punti deve essere leggera ma decisa per un tempo di 5-15 minuti tenendo il dito fermo sul punto o compiendo piccoli movimenti rotatori. La stimolazione dei punti di agopuntura anche se effettuata in modo semplice con la digitopressione determina rilassamento muscolare, aumento del circolo sanguigno e liberazione di neuro-trasmettitori e neuro-ormoni.

Alcuni dei punti importanti utili da stimolare sono il punto YIN TANG situato al centro della linea superiore degli occhi, dove è posizionato il 6° chakra, il cosiddetto “terzo occhio”, libera endorfine se massaggiato o punto, utile in tutti i casi di forte stress o agitazione o paura del vostro micio.

Foto 03-07-14 16 36 32                           Schermata 05-2456801 alle 09.57.10

Sugli arti sono invece localizzati alcuni punti antidolorifici, molto studiati e comprovati ormai scientificamente nella loro azione di rilascio di neurotrasmettitori coinvolti nel processo analgesico. ZUSANLI (ST36), un punto del meridiano di stomaco, localizzato subito sotto l’articolazione del ginocchio (segnalato in rosa nelle foto) e un punto del meridiano di grosso intestino, HEGU (LI4) sull’arto anteriore, medialmente, a metà strada tra le falangi e l’articolazione del carpo (segnalato in blu nelle foto).

Qualche informazione in più nel pdf della presentazione:

AGOPUNTURA E DIGITOPRESSIONE NEL GATTO. pdf


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 commenti su “Digitopressione nel gatto